Tag

Cap. 1.
Il treno passa veloce oltre la stazione di Pioltello: un rovo in parte divelto, groviglio informe di spine, costretto da un mucchio di ghiaia, che in parte lo copre, e da una pila ordinata di assi, protegge una rosa ancora radicata alla terra; l’occhio è spinto oltre il cantiere e la rosa e già vede altro; la mente trattiene;
Cap. 2
…oltre il finestrino e la pioggia, tra mucchi di ghiaia e sacchi di cemento, una betoniera lavora la mescola del calcestruzzo, dove prima erano il rovo e la rosa: la mente spinge lo sguardo a frugare il cantiere, ma riconosce solo la pila ordinata di assi; il treno veloce è già oltre;
Cap. 3.
…ingombro di macerie e di materiali da costruzione, il cantiere incessantemente si modifica, con addizioni, sottrazioni e spostamenti che ne plasmano lo spazio in un divenire di forme casuali sempre nuove, ancora sconosciute un attimo prima, imprevedibili nel loro sviluppo e non riconoscibili dalla memoria; eppure lì era la rosa.

Annunci